Home Archivio Eventi BELLINZONA BLUES SPRING SESSIONS 2016
BELLINZONA BLUES SPRING SESSIONS 2016

BBS2016Il 26 febbraio 2016 prende il via la quarta edizione della rassegna musicale bellinzonese BELLINZONA BLUES SESSIONS, organizzata da Coopaso Music Events e sostenuta dalla Città di Bellinzona come anche da diversi sponsor, che vedrà protagonisti, sull’arco di 5 mesi, alcuni dei più quotati artisti del panorama blues internazionale. Da fine febbraio a fine maggio sono previsti ben 19 concerti che si terranno sul collaudato palco del Woodstock Music Pub e nell’ambito della rassegna “Blues in Carrozzeria”.

 

La quarta edizione della rassegna bellinzonese si concluderà, anche quest’anno, con il grande Festival open-air in Piazza Governo dal 23 al 25 giugno con ben 15 concerti completamente gratuti.

Il programma della rassegna lo potete provare qui:

icon LOCANDINA_SPRING2016.pdf (1.32 MB)

Altri dettagli sul sito: www.bellinzonablues.ch

L’edizione 2016 presenta un variegato programma, curato dal direttore artistico di Coopaso, Claudio Egli e intraprende un viaggio tra i diversi stili musicali di questo genere: dal delta blues al rock blues, dal chicago blues al soul e al funk.

Le blues sessions di primavera inizieranno il 26 febbraio con il concerto spettacolare del power trio strumentale T.R.E.S. RADIO EXPRESS SERVICE, del quale fa parte il chitarrista Roberto Luti, membro del collettivo internazionale Playing for Change.

Sabato 27 febbraio saliranno sul palco due grandi amici della Coopaso e già presenti nelle passate edizioni: l’armonicista MARCO PANDOLFI, accompagnato dalla sua band, e il chitarrista UMBERTO PORCARO (protagonista l’estate scorsa a Bellinzona con la leggenda del blues Sonny Rhodes).

L’11 marzo uno dei più importanti concerti della stagione con il chitarrista californiano JUNIOR WATSON, mitico chitarrista dei Canned Heat e fondatore dei Mighty Flyers. Nella sua straordinaria carriera ha suonato con autentiche leggende del blues: Big Mama Thorton, George “Harmonica” Smith, Jimmy Rogers, Charly Musselwhite, Kim Wilson…etc. Il suo stile è una miscela esplosiva di boogie, rock’n’roll, swing e blues classico.

Prossimo appuntamento il 12 marzo con un altro grande amico della Coopaso LUCA GIORDANO che questa volta ci fa visita con la carismatica cantante, regina dei clubs di Chicago, SHARON LEWIS, degna erede delle star Koko Taylor e Etta James.

Tutto il calore della Louisiana lo ritroveremo sul palco il 24 marzo con lo strepitoso concerto del fisarmonicista DWAYNE DOPSIE e i suoi ZYDECO HELLRAISERS. Il fisarmonicista Dwayne, figlio del padre leggendario dello Zydeco Rockin’Dopsie, non è solito suonare nei club visto che le sue esibizioni lo vedono solitamente protagonista sui grandi palchi dei festival. Una carica energetica dirompente che trasforma ogni sua performance in un party vero e proprio.

Giovedì 31 marzo sarà la volta di un altro grande esponente del Blues e Rythm’n’blues. Originario del Mississippi ZAC HARMON ha conquistato numerosi premi e nomination ai Blues Music Awards (gli oscar del blues). Sarà accompagnato da una strepitosa band e dal bravissimo chitarrista texano TEXAS SLIM.

Per il concerto del 14 aprile, sempre di giovedì, salirà sul palco uno dei pochi bluesman ancora in vita che hanno imparato il blues raccogliendo cotone nei campi del Mississippi e che ha accompagnato anche l’allora ancora poco conosciuto B.B. King: Mr. BOO BOO DAVIS. Il suo stile è tipico di quell’area, diretto, sincero, scarno, senza tanti virtuosismi ma un’infinita passione e anima. Il set d’apertura è affidato a uno dei più rinomato esponenti del delta bues in Italia, ANGELO “LEADBELLY” ROSSI.

Il 21 aprile è la volta di una grande artista parigina, NINA VAN HORN che sta portando in giro per il mondo il suo ultimo progetto musicale dedicato alla regina del jazz/blues Nina Simone.
Sonorità decisamente diverse quelle proposte il 22 aprile dal gruppo britannico WILLE AND THE BANDITS. Un mix di blues, rock e folk che ha preso ispirazione da Ben Harper, Jimy Hendrix, Pearl jam e grazie al quale hanno entusiasmato il pubblico in numerosi festival internazionali e come opening act per artisti come Joe Bonamassa, Deep Purple, Status Quo,…..Un gruppo che farà molto parlare di se in futuro e che già si pone ai vertici della scena musicale europea.

Venerdì 6 maggio un concerto “enorme” in tutti i sensi: BIG JAMES & THE CHICAGO PLAYBOYS, un gruppo di 7 elementi con tanto di sezione fiati, provenienti da Chicago con un groove potente di blues, soul, funk. “Big” James Montgomery e la sua sezione fiati sono stati membri della band di Little Milton,  Albert King e Buddy Guy con il quale ha suonato anche per Eric Clapton. La band ha ricevuto numerose onoreficenze dal 2002 a oggi comprese le nomination agli oscar del blues (Blues Music Awards) e il premio dell’Accademia del Jazz di Parigi. Una data da segnare senza indugio sulla vostra agenda per un concerto che trova la sua collocazione ideale sui palchi dei grandi festival internazionali.

Sabato 21 maggio ritorna l’atteso appuntamento con la rassegna “BLUES IN CARROZZERIA” l’evento a scopo benefico organizzato da Coopaso in collaborazione con la Carrozzeria Isolabella. 5 concerti sull’arco di 7 ore in un ambiente inconsueto ma di sicuro fascino e impatto che ha riscontrato nelle passate edizioni una grande risposta da parte del pubblico. La formula rimane invariata e cioè affiancare a musicisti locali o della vicina penisola una star del blues d’oltreoceano. Quest’anno avremo ospite il leggendario chitarrista LUTHER DICKINSON proveniente dal Mississippi e band leader dei mitici North Mississippi Allstars. Ad accompagnarlo in questo “festival nel festival” alcuni tra i più rappresentativi musicisti blues svizzeri e italiani: MARCO MARCHI & HARMONICA SLIM SEMERARO, MAX LAZZARIN FOR THE GOOD TIMES, PAUL VENTURI & THE JUNKERS (già presenti sul palco principale della passata edizione di Bellinzona Blues Sessions e che quest’anno rappresenteranno l’Italia agli European Blues Challenge) e il REV. ANDREA “HARPO” GIANNONI. La giornata sarà accompagnata come sempre da una ricca grigliata e l’entrata è libera.

Avviandoci verso gli ultimi 2 concerti della rassegna primaverile, faremo un viaggio a ritroso alla scoperta delle radici del blues. Avremo un grande e atteso ritorno a Bellinzona del duo che più rappresenta oggi la musica denominata North Mississippi Hills Country Blues: venerdì 27 maggio infuocherà il Woodstock il neo vincitore del Blues Music Awards come miglior batterista blues CEDRIC BURNSIDE (nipote del leggendario Robert Lee Burnside) accompagnato dal grandissimo chitarrista TRENTON AYERS. Il concerto prevede un’opening act di BAT BATTISTON ed è organizzato in collaborazione con l’Associazione Mojo Station di Roma.

Serata finale delle Spring Sessions, domenica 29 maggio con un concerto inserito anche nella rassegna jazz del Woodstock. Direttamente da Timbuktu, Mali, il chitarrista cantante SAMBA TOURÉ, già membro della band del leggendario Ali Farka Touré, che ci farà tornare alle origini della musica blues con le sonorità tipiche dell’africa subsahariana da dove tutto ebbe inizio.

Banner_artisti

Tutti i concerti della rassegna primaverile si terranno al Woodstock Music Pub ad esclusione dell’evento Blues In Carrozzeria. L’entrata è di soli 10.- e sarà possibile acquistare una tessera abbonamento.

Il gran finale delle Bellinzona Blues Sessions 2016 è atteso per l’ultimo week-end di giugno con il festival open air di 3 giorni completamente gratuito. Il programma completo del festival sarà reso pubblico durante il mese di marzo e prevede la partecipazione di grandi star del blues mondiale come anche tante sorprese e novità.

Bellinzona Blues Sessions, prevede inoltre da quest’anno anche altre rassegne su tutto l’arco dell’anno. Oltre alle Spring Sessions e al Blues in Carrozzeria, sono infatti previsti altri eventi che rientrano nel concetto BLUES & WORK. Coopaso organizzerà infatti, in collaborazione con aziende presenti sul territorio del bellinzonese, alcuni concerti in location inusuali ma di grande fascino, proprio per sottolineare come questo tipo di musica sia strettamente legato al lavoro (il blues è nato anche dai Work songs dei lavoratori nei campi di cotone o da chi costruiva le  ferrovie a inizio del secolo scorso).

Oltre a ciò verranno organizzati anche concerti che rientreranno nella programmazione BELLINZONA BLUES SESSIONS, durante l’autunno e l’inverno 2016 (Winter Sessions).

Bellinzona Blues Sessions, oltre che essere affiliata alla Blues Foundation di Memphis (USA) è anche membro da quest’anno della European Blues Union con sede a Bruxelles e che vede riuniti i maggiori promotori e professionisti del blues europeo. Coopaso sarà presente per pruomuovere il proprio festival alla 6°. edizione del meeting europeo di blues European Blues Challenge, in programma a Torrita di Siena dal 7 al 10 aprile 2016.
In pochi anni Bellinzona Blues Sessions è entrato a far parte del panorama dei grandi festival europei e attira a Bellinzona un pubblico eterogeneo proveniente da tutto il continente.

Bellinzona Blues Sessions (edizione primaverile) è sostenuta da diversi importanti sponsor tra i quali la CITTÀ DI BELLINZONA, AZIENDE MUNICIPALIZZATE DI BELLINZONA, BANCA STATO, ORGANIZZAZIONE TURISTICA REGIONALE BELLINZONESE E ALTO TICINO, SWISSLOS, MOBILIARE ASSICURAZIONE.

Rassegna stampa:

icon La Regione - Salto di qualità BBS2016.pdf (108.54 kB)


Informazioni e dettagli sul sito: www.bellinzonablues.ch

 

 
Copyright Società Cooperativa Paso